Punti Antropometrici

 

I punti antropometrici si distinguono in cranio-cefalometrici, ossia quelli relativi al cranio (se si tratta di une scheletro) o alla testa (se si tratta di un vivente), e somatometrici, cioè relativi al tronco ed agli arti (di uno scheletro e di un vivente).    

Punti antropometrici del capo

 

Punti craniometrici

 

Bregma  (b): punto craniometrico del piano sagittale mediano in cui la sutura sagittale incontra di solito la sutura coronale.  

Nasospinale(ns): punto craniometrico del piano sagittale rnediano, il più basso del margine inferiore dell’apertura piriforme.  

Basion (ba): punto craniometrico del piano sagittale mediano, il più anteriore del margine anteriore del foramen magnum.

Opistion (o): punto craniometrico del piano sagittale mediano, il più posteriore del margine posteriore del foramen magnum.   

Lambda (l): punto craniometrico del piano sagittale mediano in cui la sutura sagittale incontra di solito la sutura lambdoidea.

Asterion (ast): punto craniometrico laterale nel quale si incontrano i margini dell’occipitale, del parietale e del temporale (parte mastoidea)

Porion (po): punto craniometrico laterale il più alto del margine dell'orifizio del condotto uditivo esterno. Il porion dei due lati viene utilizzato per la determinazione del piano orbito-auricolare. Nel vivente è sostituito dal tragion.  

Maxillo-frontale (m-f): punto craniometrico laterale di incontro tra la cresta lacrimale anteriore e la sutura maxillo-frontale.

Ectoconchion (ek): punto craniometrico laterale del margine laterale dell'orbita il più lontano dal maxillo-frontale.    

clicca per ingrandire l'immagine

Punti cefalometrici

 

Vertex (v): è il punto più alto della testa, quando questa è orientata secondo il piano orbito-auricolare, o piano di Francoforte.  

Subnasale (sn): punto cefalometrico corrispondente al vertice dell’angolo tra il filtro labiale e la base del setto nasale nel piano sagittale mediano.

Tragion (t): punto cefalometrico laterale corrispondente al punto di incontro della tangente al margine anteriore del trago con la tangente al margine superiore della stessa formazione cartilaginea. Approssimativamente si trova nell’area della fossetta tra trago ed elice. Il tragion dei due lati viene utilizzato per la determinazione del piano orbito-auricolare.   Nel cranio è sostituito dal porion.  

Alare (al): punto cefalometrico laterale il più sporgente dell’ala del naso.  

 

Punti cranio-cefalometrici

 

Glabella (g): punto cranio-cefalometrico definito come il punto anteriormente più sporgente della regione glabellare allo  stesso livello dei rilievi sopraccigliari.

Nasion (n): punto cranio-cefalometrico del piano sagittale mediano in cui la sutura basale incontra di solito la sutura naso-frontale.

Prostion (pr): punto cranio-cefalometrico più anteriore del margine alveolare del mascellare tra due incisivi mediani.

Gnazion (gn): punto cranio-cefalometrico, il più basso del margine inferiore della mandibola nel piano sagittale mediano.

Pogonion (pg): punto cranio-cefalometrico della regione mentoniera più sporgente anteriormente nel piano sagittale mediano.

Opisthocranion (op): punto cranio-cefalometrico posteriormente più sporgente del cranio o della testa  nel piano sagittale mediano.

Eurion (eu): punto cranio-cefalometrico laterale il più sporgente lateralmente della porzione cerebrale del cranio o della testa ( in genere nelle regioni parietali).

Zyghion (zy): punto cranio-cefalometrico laterale il più sporgente lateralmente dall’arcata zigomatica.

Orbitale inferiore sn (or): punto cranio-cefalometrico latere il più basso del margine inferiore dell’orbita. Per la determinazione del piano orbito-auricolare si utilizza il punto del lobo sinistro.  


clicca sulla figura per ingrandirla

Punti somatometrici

 

Soprasternale (sst): punto del piano sagittale mediano, il più alto del margine superiore del manubrio dello sterno.

Mesosternale (mst): punto del piano sagittale mediale a metà altezza delle articolazioni di entrambi i lati tra lo sterno e la 4^ costa.

Sinfision (sy): punto del piano sagittale mediano del margine superiore della sinfisi pubica.

Acromion (a): punto laterale il più sporgente lateralmente del margine laterale del processo acromiale della scapola.

Radiale (r): il più alto punto laterele del capitello radiale.

Stylion-radiale (sty): il più basso punto laterale dell’apofisi stiloidea del radio.

Dactylion 3° (da): il più distale punto laterale del polpastrello del terzo dito della mano.

Iliocristale (ic): punto laterale il più sporgente lateralmente della cresta iliaca.

Trocanterion (tro): è il più alto punto laterale del grande trocantere.

Iliospinale (is): punto laterale il più sporgente anteriormente della spina iliaca anteriore superiore.

Tibiale (ti): è il più prossimale punto laterale del margine mediale della testa della tibia.

Tibiale esterno (tie): punto laterale il più prossimale del margine laterale della testa della tibia.

Sfyrion (sph): è il più distale punto laterale del malleolo tibiale.  


 INDIETRO                                                                                                                                                                                                           AVANTI